Cuna di Santa Rosa

Luogo di penitenza e preghiera di Santa Rosa da Viterbo.

LA GRANDE STORIA PASSA ANCHE PER LA PICCOLA SORIANO

Salendo la strada che conduce al Castello Orsini, si apre uno slargo, detto “Cuna di Santa Rosa” (culla), un’anfratto roccioso dove la piccola Rosa da Viterbo trovò rifugio nella notte del rigido 4 dicembre 1250, a seguito dell’esilio emesso dell’imperatore Federico II di Svevia. Qui le apparve un angelo annunciandole la morte dell’imperatore Federico II. Dopo pochi giorni, la profezia dell’angelo si avverò; Rosa continuò la sua opera di evangelizzazione nei territori intorno a Soriano fino alla morte, avvenuta pochi mesi dopo, a soli 18 anni.

Spesa finanziata dalla Regione Lazio Determinazione n. G04816 del 09/05/2016 e s.m.i.
Avviso pubblico "Reti di Imprese tra Attività Economiche su Strada"

Copyright © 2019 Conosci Soriano

Pin It on Pinterest

Share This